Midsommar, 5 cult movie che hanno influenzato l’incubo di mezza estate di Ari Aster

Dopo aver terrorizzato gli spettatori del mondo intero, il regista di Hereditary sdogana i canoni dei film horror degli ultimi decenni con un horror alla luce del sole. Un incubo folcloristico ambientato in una comunità pastorale della Svezia impegnata nella celebrazione annuale del Midsommar, tra antichi rituali pagani e inquietanti misteri. Il film, però, è stato girato in Ungheria: per evitare problemi logistici (e la legislatura svedese), oltre che per godere di una maggiore illuminazione naturale. A Budapest, la produzione ha ricostruito la provincia dell’Hälsingland e il villaggio di Hårga, dove tutto accade nella finzione. Mentre il precedente Hereditary aveva come espliciti riferimenti il cinema demoniaco, dominato da Rosemary’s Baby, L’esorcista e Carrie, stavolta Ari Aster si inoltra nel sentiero del folk horror. Ecco, i cult che hanno ispirato il 33enne regista americano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...