1967, la top 10 dei vinili che hanno cambiato la storia del rock

50 anni fa, The Piper at the Gates of Dawn: pietra miliare del rock psichedelico e debutto dei Pink Floyd dal genio folle di Syd Barrett. Non solo «diamante pazzo» e soci, il 1967 fu l’anno dei dischi che cambiarono per sempre la storia.

Annunci

Chester Bennington, 5 best music moments

Il nostro omaggio al frontman dei Linkin Park, tragicamente, scomparso. Dalla perfomance a Top of the Pops nel 2001 al grido In The End al duetto con Vince Neil dei Mötley Crüe sulle note di Home Sweet Home fino quell’Hallelujah che Chester dedicò all’amico Chris Cornell e che, adesso, risuona per entrambi.

Jamiroquai hats evolution

Jay Kay, mattatore del soul funk elettronico, torna dopo 6 anni di assenza con Automaton: ottavo album dei Jamiroquai (disponibile dal 31 marzo) che ha già catturato tutti con il primo video omonimo diretto da Charlie Lightening, in cui il frontman della band tributa la moderna tecnologia tra sonorità alla Daft Punk e un copricapo…

Chuck Berry, 5 memorabili covers

Da Michael J.Fox che «ritorna dal futuro» per suonare Johnny B. Goode con i Coldplay a David Bowie che fa Round and Round… Coldplay, Johnny B. Goode The Beatles, Roll over Beethoven The Rolling Stones, Carol David Bowie, Round and Round Jimi Hendrix, Johnny B. Goode  

9 performance «rischiose» al Super Bowl

Dalla tetta di Janet Jackson alla Purple Rain che appanna il display, dagli squaletti scordinati di Katy Perry fino all’esagerata Lady Gaga che si lancia nel vuoto per segnare il touchdown tra un ridondante tripudio di luci, fiamme e droni…