Il Mago di Oz, 3 inquietanti retroscena

La New Line Cinema starebbe sviluppando un remake da brivido del classico del 1939, Il Mago di Oz, tratto dal celebre romanzo fantasy di L. Frank Baum. Ma cosa c’entra l’horror con il musical culto che lanciò Judy Garland, quasi, ottanta anni fa? Secondo alcuni, il film di Victor Fleming sarebbe maledetto a causa di alcuni fatti misteriosi accaduti sul set…

 

senza-titolo-1

1. La prima scelta per rappresentare l’Uomo di Latta fu Buddy Ebsen ma, dopo neanche una settimana di riprese, l’attore finì in ospedale dove fu ricoverato per 15 giorni a causa di un’intossicazione alla polvere d’alluminio che gli veniva applicata in faccia. Fu sostituito da Jack Haley.

843c62b83f8859a40019bbd7a65740b7

2. Si narra che la fu la MGM (preoccupata che la sua star potesse prendere peso) a spingere, per la prima volta, Judy Garland al consumo di farmaci.

senza-titolo-2

3. Secondo una leggenda metropolitana, la figura in ombra che penzola è uno dei nani (cosiddetti, Mastichini) impiccato sul set.

 

In realtà, si tratta di un uccello tropicale preso in prestito dallo zoo di Los Angeles. Nell’ultima versione in Blu-ray la produzione ha smentito ufficialmente la bufala.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...