Goodnight Mommy, 5 curiosità sull’originale horror d’autore austriaco

La storia della coppia di gemellini confinati nella casa di campagna con la madre dal viso, completamente, ricoperto da bende torna a terrorizzarci su Prime Video nello sguardo algido di Naomi Watts.

Diretto da Matt Sobel, Goodnight Mommy è il remake hollywoodiano dell’omonimo horror austriaco del 2014 di Veronika Franz e Severin Fiala, ispirato al classico del 1960 Occhi senza volto. Negli occhi vitrei di inquietante mammina, allora, c’era la magnetica attrice viennese Susanne Wuest.

Ecco, 5 curiosità sul pluripremiato horror d’autore originale:

Goodnight Mommy ha un titolo originale tedesco, Ich sehe Ich sehe, che significa “Io vedo io vedo”. Un titolo parlante, cioè che contiene in sé l’enigma fondamentale del film e il suo scioglimento.

Susanne Wuest ha vissuto da sola per tre mesi per prepararsi al ruolo, spesso fasciandosi completamente di bende. Ha anche tenuto due scarafaggi domestici che abbiamo visto nel film.

130 coppie di gemelli sono state provinate per i ruoli principali dei due fratelli. Gli attori Elias e Lukas Schwarz hanno mantenuto i loro nomi nel film.

La trama del film è ispirata a La sindrome di Capgras: una malattia psichiatrica, nella quale il soggetto è fermamente convinto che un amico, il coniuge ed altri membri della propria famiglia siano stati sostituiti da impostori o sosia. In pratica, le “copie” si sarebbero appropriate dell’identità delle persone vicine a sé, rimpiazzandole.

La trama del film, inoltre, è estremamente simile a quella del coreano Two Sisters (2003).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...