La casa di carta, i cult che hanno influenzato il caso tv del momento

I cult che hanno ispirato la serie ideata da Álex Pina. Il fenomeno non in inglese più visto di Netflix nel mondo. La casa de papel (2017) racconta in due stagioni ( e ci sarà anche una terza) la più grande rapina della storia, commessa all’interno della Zecca nazionale spagnola da otto criminali. Dai malviventi che colpiscono indossando maschere, tute e cantando come i drughi di Arancia Meccanica alle divise arancioni rubate ai Misfits costretti ai servizi sociali, dalla bella e pericolosa Tokio che ricorda Natalie Portman in Léon fino alle maschere dai rapinatori che citano gli anarchici della FSociety in Mr. Robot, a sua volta, riferimento lampante agli attivisti di Anonymous in V per Vendetta.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...