La casa di carta, i cult che hanno influenzato il caso tv del momento

Dai malviventi che colpiscono indossando maschere, tute e cantando come i drughi di Arancia Meccanica alle divise arancioni rubate ai Misfits costretti ai servizi sociali, dalla bella e pericolosa Tokio che ricorda Natalie Portman in Léon fino alle maschere dai rapinatori che citano gli anarchici della FSociety in Mr. Robot, a sua volta, riferimento lampante agli attivisti di Anonymous in V per Vendetta.

Eleven vs Beverly, la sfida-teen è fashion

Millie Bobby Brown e Sophia Lillis condividono un pixie alla moda (la prima ricorda l’esordiente Natalie Portman, la seconda una giovane Mia Farrow) e un successo planetario in un fenomeno-teen (Eleven nella serie Stranger Things, Bev nel remake cinematografico di It). Entrambe sono leader di un manipolo di pubescenti maschietti in una fittizia cittadina degli…