Cannes 2021, la lineup ufficiale

Il Festival di Cannes torna in grande stile «eccezionalmente» dal 6 al 17 luglio 2021.

Il più atteso sulla Croisette? Wes Anderson con il suo The French Dispatch: film dal cast mostruoso che comprende Benicio del Toro, Adrien Brody, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Frances McDormand, Timothée Chalamet, Lyna Khoudri, Jeffrey Wright, Mathieu Amalric, Stephen Park, Bill Murray, Owen Wilson.

Il film d’apertura sarà l’attesissimo Annette di Leos Carax, con Adam Driver e Marion Cotillard.

Unico italiano in concorso, Nanni Moretti con Tre Piani.

Prima di lasciarvi alla lista dei 66 film di Cannes 74, vi ricordiamo che nel corso della cerimonia d’apertura verrà consegnata la Palma d’Oro alla Carriera a Jodie Foster, che si aggiudica questo ambito riconoscimento già andato a nomi del calibro di Jeanne Moreau, Bernardo Bertolucci, Jane Fonda, Jean-Paul Belmondo, Manoel de Oliveira, Jean-Pierre Léaud, Agnès Varda e Alain Delon.

Il programma della 74esima edizione del Festival di Cannes

Film in gara

  • Annette diretto da Leos Carax (film d’apertura della cerimonia)
  • Flag Day diretto da Sean Penn
  • Tout S’est Bien Passé diretto da François Ozon
  • A Hero diretto da Asghar Farhadi
  • Tre Piani diretto da Nanni Moretti
  • Titane diretto da Julia Ducournau
  • The French Dispatch diretto da Wes Anderson
  • Red Rocket diretto da Sean Baker
  • Petrov’s Flu diretto da Kirill Serebrennikov
  • France diretto da Bruno Dumont
  • Nitram diretto da Justin Kurzel
  • Memoria diretto da Apichatpong Weerasethakul
  • Les Olympiades diretto da Jacques Audiard
  • Benedetta diretto da Paul Verhoeven
  • La Fracture diretto da Catherine Corsini
  • The Restless diretto da Joachim Lafosse
  • Lingui diretto da Mahamat-Saleh Haroun
  • The Worst Person In The World diretto da Joachim Trier
  • Bergman Island diretto da Mia Hansen-Love
  • Drive My Car diretto da Ryusuke Hamaguchi
  • Ahed’s Knee diretto da Nadav Lapid
  • Casablanca Beats diretto da Nabil Ayouch
  • Compartment No. 6 diretto da Juho Kuosmanen
  • The Story Of My Wife diretto da Ildiko Enyedi

Un Certain Regard

  • Moneyboys diretto da C.B. Yi
  • Blue Bayou diretto da Justin Chon
  • Freda diretto da Gessica Généus
  • Delo (House Arrest) diretto da Alexey German Jr
  • Bonne Mère diretto da Hafsia Herzi
  • Noche di Fuego diretto da Tatiana Huezo
  • Lamb diretto da Valdimar Jóhansson
  • Commitment Hasan diretto da Hasan Semih Kaplanoglu
  • After Yand diretto da Kogonata
  • Let There Be Morning diretto da Eran Kolirin
  • Unclenching the Fists diretto da Kira Kovalenko
  • Women Do Cry diretto da Mina Mileva e Vesela Kazakova
  • Rehana Maryamo Noor diretto da Abdullah Mohammad Saad
  • Great Freedom diretto da Sebastian Meise
  • La Civil diretto da Teodora Ana Mihai
  • Gaey Wa’r diretto da Na Jiazuo
  • The Innocents diretto da Eskil Vogt
  • Un Monde diretto da Laura Wandel

Fuori Gara

  • De Son Vivant diretto da Emmanuelle Bercot
  • Emergency Declaration diretto da Han Jae-Rim
  • The Velvet Underground diretto da Todd Haynes
  • Bac Nord diretto da Cédric Jimenez
  • Aline, The Voice of Love diretto da Valérie Lemerceier
  • Stillwater diretto da Tom McCarthy

Midnight Screenings

  • Bloody Oranges diretto da Jean-Christophe Meurisse

Cannes Premiere

  • Hold Me Tight diretto da Mathieu Amalric
  • Cow diretto da Andrea Arnold
  • Love Songs for Tough Guys diretto da Samuel Benchetrit
  • Deception diretto da Arnaud Desplechin
  • Jane Par Charlotte diretto da Charlotte Gainsbourg
  • In Front of Your Face diretto da Hong Sang-Soo
  • Mothering Sunday diretto da Eva Husson
  • Evolution diretto da Kornél Mundruczo
  • Val diretto da Ting Poo e Leo Scott
  • JFK Revisited: Through The Looking Glass diretto da Oliver Stone

Special Screenings

  • O Marinheiro das Montanhas (Mariner from the Mountains) diretto da Karim Aïnouz
  • Black Notebooks diretto da Shiomi Elkabetz
  • Babi Yar. Context diretto da Sergei Loznitsa
  • H6 diretto da Yé Yé
  • The Year of the Everlasting Storm diretto da Jafar Panahi, Anthony Chen, Malik Vitthal, Laura Poitras, Dominga Sotomayor, David Lowery e Apichatpong Weerasethakul.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...