Crudelia, i segreti fashion della cattiva Disney icona di moda

Da domani finalmente in sala e dal 28 in streaming su Disney+ in Accesso VIP, Crudelia: l’origin story di Crudelia De Vil, l’conica cattiva Disney de La Carica dei 101, interpretata da Emma Stone vestita per uccidere nel prequel live action di Craig Gillespie, acclamato regista del controverso Tonya (2017).

Crudelia si propone di raccontare le motivazioni profonde che hanno portato la giovane e talentosa modista Estella a trasformarsi in una delle più spietate villain della storia del cinema.

Ambientato nella scena underground londinese anni ’70, Crudelia è un trionfo di costumi punk e decadenti.

A cominciare dal trucco e parrucco di Nadia Stacey che, solo per la sequenza nella sala ballo, ha realizzato oltre 120 parrucche per tutte le comparse.

A contenderle la scena, la costumista Jenny Beavan (10 nomination all’Oscar con due statuette per Mad Max: Fury Road e Camera con Vista). Per i look di Estella/Cruella si lascia ispirare dal mood ribelle e avanguardista di Vivienne Westood e Galliano.

Una delle creazioni più wow e audaci sfoggiate dalla villan in pelliccia (di dalmata) è, senza dubbio, l’abito dalla gonna rossa e gigantesca da ricoprire tutta un’automobile. La gonna di 393 metri è stata realizzata con 5.070 petali di organza.

In tutto il film, Emma Stone indossa 45 vestiti contro i 33 dell’antagonista Emma Thompson. La Emma più «âgée» interpreta la Baronessa von Hellman, leggenda della moda e boss di Estella/Cruella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...