WandaVision, le sitcom che hanno ispirato la serie Marvel

I supereroi Marvel ricominciano dagli anni Cinquanta con WandaVision. La miniserie in 9 episodi (disponibile da venerdì 15 gennaio su Disney +) che dà il via alla Fase 4 del Marvel Cinematic Universe. WandaVision non è solo la nuova serie della Casa delle Idee che si aggiunge alla piattaforma di Topolino. WandaVision stacca il primo ingresso nel MCU dopo Avengers: Endgame (ovvero il più alto incasso della storia del cinema, senza contare l’inflazione) e Spider-Man: Far From Home che ha chiuso la Fase 3. Causa lockdown, con il conseguente slittamento di Black Widow, il 2020 è stato il primo anno senza Marvel dopo 12 anni dal primo film, Iron Man.

Ideata da Jac Schaeffer, la serie con Paul Bettany ed Elizabeth Olsen unirà lo stile classico delle sitcom con l’Universo Marvel dove Wanda Maximoff e Visione, due esseri con i superpoteri, vivono le loro vite suburbane idilliache e cominciano a sospettare che non tutto è come sembra. Strizzando l’occhio a Pleasantville e con incursioni sci-fi, direttamente, dalla serie originale The Twilight Zone, WandaVision ci riporta agli albori della televisione a stelle e strisce con tanto di risate registrate del pubblico (come in una vera e propria comedy ): dal Dick Van Dyke Show a Vita da strega fino alla sigla che replica quella iconica de La Famiglia Brady. Sfoglia la gallery…

Un pensiero su “WandaVision, le sitcom che hanno ispirato la serie Marvel

  1. Pingback: MTV Movie & Tv Awards 2021, i vincitori | Scarlet Boulevard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...