NOS4A2, tre curiosità sulla serie horror del figlio di Stephen King

È disponibile su Amazon Prime Video, la nuova serie NOS4A2: horror soprannaturale prodotto dal canale americano AMC (quello di Breaking Bad e The Walking Dead). NOS4A2 è tratta dall’omonimo romanzo di Joe Hill (tra i candidati del Bram Stoker Award del 2013) a cui perdoniamo la cafonata grafica del titolo (che poi vuol dire Nosferatu), solo perché è il figlio di Stephen King. Se nel classico di Murnau c’era un vampiro in cerca di sangue giovane, Nosfouratwo si apre con un prostetico e caricaturale Zachary Quinto a caccia di vittime infanti (come Penniwise di It) a cui succhiare linfa vitale. Ma niente canini aguzzi, solo potere della mente e la promessa di condurli nel mondo immaginario di Christmasland a bordo di una Rolls Royce Wraith del 1983, pronta, ad imporsi nell’immaginario collettivo come la nuova macchina infernale Christine. L’omaggio al Re padre è costante e voluto. E Stephen King da la sua benedizione. Tre curiosità sulla nuova serie da brivido.

 

nos4a2-serie-tv-3

Nos4a2 che per noi italiani può sembrare un acronimo, in realtà in inglese si pronuncia Nosferatu, omaggio al noto vampiro del film muto del 1922. Nos4a2 altri non è che la targa dell’automobile dal villain Charlie Manx per rapire le sue vittime.

foto-generiche-35975.768x432

L’episodio pilota collega alla serie Locke & Key, anch’essa tratta da un libro di Joe Hill e che arriverà su Netflix nei prossimi mesi. Nell’episodio in questione viene mostrata una mappa che include le posizioni di Lovecraft Keyhole (la magione nella quale sarà ambientato l’adattamento) e il Pennywise Circus, celebre location di It.

nos4a2-prime-impressioni-nuova-serie-horror-prime-video-first-look-v5-44076-1280x16

Sotto il cerone del vampiresco Charlie Manx c’è Zachary Quinto, lo Spock del reboot cinematografico di Star Trek e memorabile villan Sylar della serie Heroes. L’attore ha famigliarizzato col genere recitando nella prima e seconda stagione di American Horror Story.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...