Alessandro Michele, i 7 momenti più radicali da Gucci

Alessandro Michele ha lasciato il ruolo di direttore creativo della casa di moda dalla doppia «G», dopo ben sette anni. È la notizia shock che ha fatto tremare il mondo del fashion (e non solo), nelle ultime 24 ore.

Dal 2015, lo stilista romano ha rivoluzionato la Maison Fiorentina portando sfarzo, classicismo, glamour e inclusività. Ecco, i suoi 7 momenti più radicali da Gucci:

La collezione Gucci Fall Winter 2015 passerà alla storia per il debutto di Alessandro Michele che con una sfilata di pochi minuti cancella definitivamente i 10 anni di stile commerciabile di Frida Giannini, reinventando l’estetica della Maison Fiorentina. Un’estetica gender bender dal richiamo anni ’70 che sfida i canoni della bellezza contemporanea.

Le teste mozzate sfilano nella collezione Fall Winter 2018.

Dopo aver vestito Jared Leto con un abito e Harry Styles con perle e décolleté per il Met Gala 2019, Alessandro Michele incoraggia l’androginia.

Il carosello della collezione Fall Winter 2020.

Ridefinisce i canoni della bellezza contemporanea con Gucci Beauty.

La campagna pubblicitaria autunno inverno 2022/2023 Exquisite in collaborazione con Adidas omaggia i film di Stanley Kubrick.

I gemelli sfilano nella collezione Spring Summer 2023.

Alessandro Michele e Jared Leto, i «gemelli» del Met Gala 2022.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...