Scream, le 9 regole di Randy per sopravvivere ad un horror

Ghostface torna a decimare Woodsboro nel quinto, sanguinario, atto di Scream (da giovedì 13 nelle sale). La fortunata serie cinematografica di Wes Craven che ha riscritto le regole del genere horror.

Sequel diretto di Scream 4, uscito nel 2011, il nuovo capitolo è il primo a non essere diretto da Craven, scomparso nel 2015.

Ritroveremo Neve Campbell, David Arquette e Courteney Cox nei panni rispettivamente di Sidney Prescott, lo sceriffo Linus “Dewey” Riley la reporter Gale Weathers.

Nella trilogia originale che debuttò in sala nel 1996, Randy Meeks (Jamie Kennedy) – migliore amico di Sidney e accanito cinefilo – spiegava ai compagni di liceo le (nove) regole per sopravvivere con successo a un film dell’orrore. Ve le ricordate tutte?

In Scream le regole per sopravvivere ad un horror sono:

  1. Non fare sesso.
  2. Non bere o fare uso di droghe.
  3. Non dire mai “Torno subito”.

In Scream 2, le regole per un sequel horror sono:

  1. Il conteggio dei corpi è sempre maggiore.
  2. Le morti sono più sanguinose.
  3. Mai, mai, in nessun caso supporre che il killer sia morto.

In Scream 3, Randy consegna le regole tramite una videocassetta spiegando come si sconfigge il killer nel capitolo finale di una trilogia:

  1. L’assassino è sovrumano.
  2. Chiunque (incluso il protagonista) può morire.
  3. Il passato tornerà a morderti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...