The Prom, la storia vera che ha ispirato il musical di Ryan Murphy

Nel 1986, arrivava nei cinema Bella in rosa. La teen comedy scritta da John Hughes con la reginetta del cosiddetto Brat Pack, Molly Ringwald, nell’iconico abito a caramella del ballo scolastico di fine anno. Pretty in Pink faceva da apripista a tutte le commedie ambientate al liceo con ballo annesso.

35 anni dopo, approda su Netflix The Prom. Lo scintillante adattamento del musical di Broadway diretto da Ryan Murphy e interpretato da un cast stellare – tra cui James Corden, Nicole Kidman e Meryl Streep – nei panni glitterati di un gruppo di star di Broadway in lotta per una buona causa nel tentativo di riabilitare la loro immagine sbiadita da tempo.

In lizza per due Golden Globe, The Prom è un musical che parla di inclusione, tolleranza e di diritti LGBTQ. Il film racconta la storia di Emma Nolan (Jo Ellen Pellman) alla quale viene vietato di partecipare al prom di fine anno con la fidanzata, Alyssa Green (Ariana DeBose). La vicenda è una rielaborazione di un fatto realmente accaduto. Nel 2010, l’adolescente Constance McMillen ha visto negarsi infatti la possibilità di invitare la girlfriend al ballo scolastico. Proprio come nel musical Netflix, anche nella realtà la vicenda ha sollevato un polverone e suscitato lo sdegno di un gran numero di celebrità.A cominciare dalla rock band Green Day che ha organizzato un ballo di fine anno in suo onore nella città di Tupelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...