Watchmen, 6 elementi della cultura pop che hanno influenzato la serie dai fumetti DC Comics

Finalmente, ci siamo. A 10 anni dall’adattamento cinematografico diretto da Zack Snyder, debutta il 20 ottobre su HBO (e in contemporanea in Italia su Sky Atlantic) la serie tv Watchmen. Lo show basato sull’omonimo fumetto scritto e illustrato dagli inglesi Alan Moore e Dave Gibbons, pubblicato da DC Comics tra il 1986 e il 1987.

Creata dallo sceneggiatore di Lost, Damon Lindelof, Watchmen (10 episodi per 50 minuti circa ciascuno) sarà ambienta oltre 30 anni dopo i fatti narrati nel rivoluzionario fumetto: in un presente alternativo dove i supereroi sono considerati ancora dei fuorilegge, dove non esistono né i telefoni cellulari, né internet e dove il Presidente degli Stati Uniti è Robert Redford. Nel cast, Regina King, Don Johnson, Tim Blake Nelson, Jeremy Irons e Jean Smart. Prima ancora della messa in onda ufficiale, Watchmen ha conquistato la critica americana: che sia la nuova Game of Thrones? Nella febbrile attesa, ecco 6 elementi della cultura pop che hanno influenzato l’ideatore e showrunner Damon Lindelof.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...