7

Il «vestitone» gli era stato ispirato dal cabarettista edoardiano Hugo Ball che al Cabaret Voltaire di Zurigo si faceva portare in scena infilato in un tubo. Mescolò quest’idea a un indumento (opera di Sonia Delaunay) indossato dal poeta e performer Tristan Tzara, nelle produzioni dei suoi spettacoli dadaisti e, in particolare, Le Cœur à gaz (The Gas Heart) del 1923.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...