Spectre: I segreti di Bond 24

A tre anni di distanza dal pluripremiato Skyfall, la spia più famosa del mondo torna “dalle ferie arretrate” infiltrandosi nella parata dei teschi messicani di Spectre (da domani in sala): la superorganizzazione criminale guidata da Blofeld (si, proprio lui, quello che accarezza il persiano bianco) l’arcinemico dell’agente segreto britannico, nato dalla penna di Ian Fleming, nel ventiquattresimo film della saga di 007: il secondo della serie diretto da Sam Mendes, dietro la cinepresa dell’episodio più costoso mai realizzato. Con Daniel Craig per la quarta volta nei panni di “Bond, James Bond” e Christoph Waltz nel misterioso ruolo di “bastardo” (quel Franz Oberhauser che potrebbe celare un alias come Ernst Stavro Blofeld), la pellicola vanta due bellezze bondiane come l’italiana Bellucci e la francese Seydoux. Ed ora, ci avvaliamo della licenza di rivelare tutti i segreti di Bond 24: dai circa 300 milioni di dollari di budget a Christopher Nolan considerato in cabina di regia, da Monica che raggiunge il primato di Bond Girl più “anziana” a 007 che salirà in una Aston Martin DB10 di nuova generazione, passando per Gary Oldman che rifiuta il ruolo di villan fino a Daniel Craig in odore di Bond 25…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...