Tutti pazzi per «A Classic Horror Story»

L’horror targato Netflix con Matilda Lutz (Revenge),diretto da Roberto De Feo (Il Nido) e Paolo Strippoli (qui al suo primo lungometraggio) e vincitore per la miglior regia alla 67ª edizione del Taormina Film Fest.

Tra folklore e metacinema, A Classic Horror Story è l’horror italiano originale in un fiume rosso, sangue di citazioni a cult anni 70-80 come La Casa, Cannibal Holocaust, The Wicker Man e Non Aprite Quella Porta.

Al posto del serial killer armato di motosega, riti satanici che rimandano alla leggenda di Osso, Mastrosso e Carcagnosso, «padri fondatori» della mafia (Camorra, Cosa Nostra e ‘Ndragheta).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...