17

Al suo primo film parlato, il regista utilizza magistralmente la tecnica del sonoro come “contrappunto e complemento all’immagine”: una parola o una frase possono introdurre nuove scene, oppure anticipare allo spettatore il corso degli eventi. Ad esempio, la scoperta dell’identità del mostro è legata al motivetto che questo fischietta sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...